fbpx
PERCORSI  E SEMINARI

“LIBERI DI SENTIRE. SCUOLA-LABORATORIO DELLE EMOZIONI”

Percorso teorico-esperienziale per conoscere le emozioni ed essere Liberi di Sentire

Il Laboratorio delle Emozioni è un percorso teorico-esperienziale per conoscere il mondo delle emozioni e il loro potere trasformativo, approfondendo così la conoscenza di se stessi.
Il percorso utilizza come strumenti di lavoro tecniche ed esercizi creativi per la consapevolezza corporea, per il rilassamento, per l’apertura del cuore, per la meditazione e si sviluppa su tematiche quali il linguaggio non verbale, l’empatia, i bisogni, la conoscenza e la gestione delle emozioni primarie, la scoperta del centro energetico del cuore come modalità per trasformare e dissolvere la sofferenza.

Giudicare le emozioni.
Il più grande fraintendimento nella credenza comune circa le emozioni è pensare che esistano emozioni positive ed emozioni negative, emozioni giuste o sbagliate con il rischio di arrivare a giudicare noi stessi, che le proviamo, “cattivi o sbagliati”.
Nella mia esperienza, quando si chiude (per i più svariati motivi) il sentire alle sensazioni e alle emozioni, quella chiusura non fa differenza tra una cosa piacevole ed una spiacevole da sentire, con il risultato e il rischio di chiudere le porte alla vita e anche alle percezioni più “estatiche” di gioia, amore, compassione.

Le tue emozioni hanno un messaggio per te.
Le emozioni, qualsiasi emozione, è utile alla nostra esistenza, alla nostra sicurezza, alla nostra crescita, alle nostre relazioni.
Le emozioni hanno sempre un messaggio per noi, sono informazioni.
Spesso viviamo preda di esse e non lo sappiamo. Questo ci crea vite stressanti e spesso crediamo che sia normale così, che sia colpa della società, o del lavoro o di qualcuno e non ci rendiamo conto che invece ognuno può fare qualcosa, prima di tutto conoscendosi meglio.
È solo mettendoci nella condizione di conoscere e saper ascoltare il nostro corpo con tutte le sue sensazioni che possiamo vivere la vita in modo fluido e armonioso. Infatti, non è tanto ciò che ci accade a creare sofferenza, ma è come noi lo viviamo, se resistiamo o se ci lasciamo attraversare da tutto quello che arriva senza temere di smarrirci o di perdere il nostro centro. Avvicinandoci alla nostra vita emozionale potremo sviluppare la consapevolezza che tutto scorre, che tutto va e viene come le onde del mare e che c’è qualcosa dentro che non è possibile perdere.

Le emozioni e il corpo.
Se riusciamo ad esprimere e ascoltare le nostre emozioni il corpo ne giova in salute e flessibilità.
Infatti una buona parte delle malattie sia fisiche che psichiche avvengono perché le energie prodotte dalle emozioni non hanno la possibilità di essere scaricate e sono trattenute nel corpo creando accumuli, blocchi e contratture (come mal di schiena, torcicollo, gastrite, tachicardia, ecc).

Intelligenza emotiva.
Nelle scuole che abbiamo frequentato, l’aspetto emotivo dell’essere umano, questo mondo così complesso che fa parte di tutti noi, viene completamente ignorato.
Solo chi si occupa di certi studi specifici (vedi psicologia e simili) potrà almeno conoscere sul piano teorico gli studi e le ricerche fatte in questo campo; eppure quella che Daniel Goleman chiama Intelligenza Emotiva è così importante per avere una vita ricca e piacevole sia con se stessi che nell’interazione con gli altri.

Sviluppare l’intelligenza del cuore.
Conoscerci attraverso la nostra parte emotiva, attraverso quella che potremo anche chiamare l’intelligenza del cuore fa sì che, anche davanti a scelte importanti, nelle relazioni sul lavoro come nella vita intima, nel rapporto con noi stessi, siamo più fluidi, sereni e autentici.

A chi si rivoge il percorso.
Genitori, educatori ed insegnanti, e tutti coloro che vogliono avere maggiore consapevolezza del mondo emotivo e del sentire. A chi a volte si sente preda dei suoi stati d’animo, a chi si sente in balia degli stati d’animo altrui, a chi sente che c’è un mondo da scoprire in questa energia che caratterizza tutti gli esseri umani.
Se sei una donna:
probabilmente in certe giornate hai un’emotività molto forte e la natura ti ha creata molto empatica, per ovvie ragioni biologiche. La donna e le emozioni sono legate al sangue, e ai suoi cicli…conoscere meglio le tue emozioni ti permette di esserne meno ostaggio e di poterne gestire l’energia a tuo vantaggio, donandoti quella sensazione piacevolissima di armonia e perfezione di una vita che fluisce e si espande.
Se sei un uomo:
probabilmente fin da bambino ti è stato insegnato a essere un “ometto”, a stringere i denti e non piangere, a non avere paura di niente per non “fare la femminuccia”. Conoscere e gestire le tue emozioni ti permette di essere più in contatto con te stesso e di farti attraversare dalle onde emotive con coraggio, tirando fuori la tua forza vitale e contattando le qualità del cuore. Lo sviluppo del coraggio passa dall’esperienza di sentire la paura. Non c’è coraggio senza paura.

OBIETTIVI DEL PERCORSO
Conoscere cos’è un’emozione e come funziona
Conoscere le emozioni primarie, il loro messaggio e la loro fisiologia
Sviluppare la consapevolezza corporea, l’ascolto del proprio corpo e delle sue sensazioni
Sviluppare l’attenzione al linguaggio non verbale
Conoscere il concetto di empatia e svilupparla attraverso esercizi pratici con gli altri
Sviluppare la capacità di accoglienza degli stati emotivi in se stessi e negli altri e la capacità di verbalizzarli
Sviluppare la capacità di riconoscere i propri bisogni
Sviluppare la capacità di rilassarsi
Sviluppare la capacità di attingere dalle proprie risorse
Sviluppare l’apertura del cuore come modalità per trasformare e dissolvere la sofferenza

ORGANIZZAZIONE E STRUTTURA DEL PERCORSO
La scuola-laboratorio emotiva è pensata come un percorso organico che accompagna la persona attraverso la scoperta di sé e delle sue emozioni ed è consigliata la partecipazione a tutti gli incontri.

In ogni caso ogni giornata è strutturata in modo da essere frequentata anche come singolo modulo.

5 incontri di sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30
20, 27 ottobre
17 novembre
1, 15 dicembre 2018


PROGRAMMA:

INCONTRO Sabato 20 OTTOBRE 2018. Orario 14.30 – 17.30
CONOSCERE LE EMOZIONI
Cos’è un’emozione e come funziona? Le emozioni primarie.
Importanza delle sensazioni corporee.
Il linguaggio non-verbale
Esercizi individuali e in gruppo.

2°INCONTRO Sabato 27 OTTOBRE 2018. Orario 14.30 – 17.30
LA RABBIA E LE SUE SFUMATURE
Essere sempre arrabbiati vs non essere mai arrabbiati
Utilizzare l’energia della rabbia.
Difendere il proprio spazio.

INCONTRO Sabato 17 NOVEMBRE 2018. Orario 14.30 – 17.30
L’ANSIA E LA PAURA
Utilità di queste emozioni “scomode”.
Strumenti per la gestione e il rilascio.
Imparare a rilassarsi e l’Arte di affidarsi.

INCONTRO. Sabato 1 DICEMBRE 2018. Orario 14.30 – 17.30
LA TRISTEZZA E IL “LASCIAR ANDARE”
Esprimere i propri bisogni, conoscere le proprie risorse.
Empatia e empatia consapevole.

INCONTRO. Sabato 15 DICEMBRE 2018. Orario 14.30 – 17.30
L’INTELLIGENZA DEL CUORE
Le qualità del cuore: gioia, amore incondizionato, compassione, saggezza ecc.
L’amore cieco e l’amore maturo.
Il cuore come trasformatore.
Meditazioni e giochi.

COSTI
Incontro singolo: 35  euro
Percorso completo (5 incontri): 140 euro

È necessaria la prenotazione al numero 3288655115 (Romina)

I posti sono limitati.

Si consiglia un abbigliamento comodo. Portare calzini antiscivolo.

Scuola laboratorio delle Emozioni
MANILUCE 2
Scuola laboratorio delle Emozioni
Condividi liberamente sui tuoi social preferiti
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share