Favorire un buon sonno nei bambini

Ecco di seguito alcune attenzioni che i genitori potrebbero avere per favorire un buon addormentamento e il mantenimento di un buon sonno nel bambino:

• Stabilire dei ritmi di sonno regolari (orari regolari per addormentamento e risveglio);

• Creare un rituale positivo (bagnetto, luci soffuse, fiaba e nanna);

• Mettere a letto il bambino assonnato, ma ancora sveglio;

• Alla sera è meglio creare in casa una situazione di penombra e dopo le 19 evitare l’uso di PC, tablet o cellulare per giocare (la luce di questi schermi inibisce la produzione di melatonina, ormone che regola il ciclo sonno-veglia);

• È meglio non giocare nel letto, i bambini devono identificarlo come un luogo dove si dorme;

• Se di notte vi chiama, andate; questo è sintomo che ha bisogno di essere rassicurato che voi ci siete per lui/lei, e si creerà un rapporto di fiducia.

• E’ utile, durante la giornata, creare spazi di vuoto, noia o di attività rilassanti anche senza dormire. I bambini sanno resistere molto bene al sonno e spesso se impegnati in tante attività consecutive, arrivano a sera “accelerati”. Questo può creare maggiori difficoltà nell’addormentamento che richiede comunque la capacità di rilassarsi.

Naturalmente poi ogni bambino è unico, così come ogni famiglia, con le sue esperienze, le sue emozioni e le sue dinamiche. Questi sono consigli generici, ma  più di tutto occorre che voi genitori vi sintonizziate con vostro figlio, così da comprendere quali sono i suoi bisogni.

Tenete conto che il sonno è un’esperienza speciale della vita, in quanto comporta il lasciarsi andare e l’affidarsi all’ignoto, al vuoto, al buio e questo lo si può fare con naturalezza quando ci si sente al sicuro.
Anche per gli adulti i disturbi del sonno sono uno dei primi sintomi quando ci sono stress o disagio.

Se le avete provate tutte e il piccolo proprio non vuole saperne di addormentarsi, o comunque vi fa sudare sette camicie per fare la nanna, potete farvi aiutare da un professionista, ed io sono a disposizione.
Dalla parte dei bambini c’è il fatto di essere molto reattivi e duttili e un cambiamento a loro favore darà velocemente i suoi frutti.
Ci sono tante cose che si possono fare, a seconda di quello che emerge.  A volte poche e semplici accortezze possono essere utili per vivere tutti più sereni.
Il sonno e il riposo sono un bisogno primario di ogni essere umano, se i bambini non dormono o hanno un sonno disturbato questo si ripercuote anche sugli adulti e allora possiamo e dobbiamo aiutarli a risolvere questo disagio!
Le buone relazioni passano anche attraverso un buon riposo del corpo!

Condividi liberamente sui tuoi social preferiti
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares